Genitori Vip

Tania Cagnotto allenamento da neomamma

By  | 

Allenamento da neomamma per Tania Cagnotto. La campionessa di tuffi, diventata mamma da pochi mesi, torna ad allenarsi ma solo per riacquistare la forma, confessa lei stessa sui social: “Come al solito i giornali gonfiano un po’ i fatti… io ho semplicemente detto che riprendo un po’ ad allenarmi per me stessa! Da qui a dire che vado a Tokyo è una bella differenza magari fosse così facile ”. E’ dolcissima Tania mentre cerca di fare gli addominali con la figlia in grembo e commenta: “Pronte per andare alla ginnastica #mammaefiglia domani so già che non mi muoverò dal male #tornareinforma”. La Cagnotto, sposata dal 2016 con Stefano Parolin ha avuto una figlia, Maya, a gennaio 2018 e proprio da qualche giorno ha compiuto sette mesi : “E sono già 7 mesi polpetta mia ”. Le giornate di Tania si dividono in sedute di allenamento tra Jogging, addominali, stretching, nuotate e impegni da mamma, tra poppate e pannolini. In questo momento per la campionessa la priorità è la piccola Maya ma sogna le Olimpiadi di Tokio: “Vivo solo per Maya. In autunno tornerò ad allenarmi con Francesca Dallapé. Non ne volevo sapere all’inizio, ma devo dire che da un mesetto la sfida mi stuzzica”…ha confidato la campionessa di recente. Comunque Tania ha anche un altro desiderio, allargare ancora la famiglia: “Mi piacerebbe avere un secondo figlio. Magari, sempre se dovessimo qualificarci, dopo Tokyo. Ma se rimango di nuovo incinta, rinuncio al podio. Un figlio vale più di qualsiasi medaglia”. Guarda anche: Tania un mese con Maya – Tania primo scatto con Maya – Tania è mamma – Tania presto mamma

Attenzione! Commentare su Newimagesmagazine.it è ancora più facile! Potrai farlo attraverso il sistema Disqus. Per poter lasciare un commento è necessario fare login. Potrai registrarti scegliendo un username e lasciando un indirizzo mail valido (sarà necessario farlo una sola volta e l'indirizzo email non sarà visibile on line agli altri utenti). Potrai loggarti anche attraverso il tuo profilo Facebook, Twitter o Google.
Ricorda che se non confermerai il tuo indirizzo mail, il commento resterà in attesa di approvazione.