Spettacolo

Gabriel Garko sexy tanguero

By  | 

Ballerino per una notte a “Ballando con le stelleGabriel Garko. L’affascinante attore si è esibito in un sensuale tango sulle note della canzone di Prince, “Kiss”, seducendo tutto il pubblico presente. Nonostante il viso gonfio, a causa di una operazione a cui si è sottoposto di recente, Gabriel, con il suo sguardo magnetico, il suo magnifico sorriso e la sua grande performance ha stupito e stregato tutti, persino la giuria. Carolyn Smith ha invitato l’attore a partecipare alla prossima edizione dello show e la pungente Selvaggia Lucarelli ha fatto i suoi complimenti a Gabriel per le sue doti da ballerino con una ironica battuta: “Sei più vicino a Roberto Bolle che a De Niro”…e Garko risponde altrettanto ironico: “Almeno non mi hai detto di darmi all’ippica”…e la Lucarelli: “Bello, bravo e spiritoso. Sei autoironico, non farò più battute su di te”….e Garko ha risposto scherzoso: “Continua pure a farle servono anche quelle”. L’attore ha espresso poi le sue scuse sui social per una frase infelice da lui pronunciata durante la serata ed ha anche spiegato i motivi del suo gonfiore: “Scusatemi tutti per la frase sulla cicciona… voleva solo essere una battuta su un pensiero che avevo avuto quando avevo 6 anni… non e’ un pensiero che ho oggi… ammetto di essermi espresso male… inerente alla faccia ho avuto un’intervento causa cisti non estetico e comunque ho avuto il coraggio di andare in tv anche se sapevo di essere ancora gonfio, grazie scusate ancora un bacio”. Guarda anche: Gabriel e Adua in love a Roma – Gabriel Garko a teatro – Garko felice con Adua – Gabriel proposta di matrimonio – Gabriel Garko e Sarah Ferguson

 

 

Attenzione! Commentare su Newimagesmagazine.it è ancora più facile! Potrai farlo attraverso il sistema Disqus. Per poter lasciare un commento è necessario fare login. Potrai registrarti scegliendo un username e lasciando un indirizzo mail valido (sarà necessario farlo una sola volta e l'indirizzo email non sarà visibile on line agli altri utenti). Potrai loggarti anche attraverso il tuo profilo Facebook, Twitter o Google.
Ricorda che se non confermerai il tuo indirizzo mail, il commento resterà in attesa di approvazione.

Continuando a navigare su questo sito accetti l'utilizzo dei Cookie. Più info

L'impostazione dei cookie per questo sito attiva il consenso automatico dei cookie per offrirti la migliore esperienza possibile di navigazione. Se continui a utilizzare questo sito web senza cambiare l'impostazione dei cookie o se fai clic su "Accetto", accetti questi termini.

Chiudi